Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos

CITTÀ DEL MESSICO – Sono stati scoperti 17 corpi in 2 fosse segrete nello stato di Guerrero e sembra che le autorità ne stiano cercando molti altri. Il Messico negli ultimi anni ha registrato un’ascesa vertiginosa della violenza dei narcotrafficanti che esercitano un vero e proprio potere nel paese e la comunità internazionale non se ne preoccupa, anzi dipinge Calderón come un gran difensore dei diritti umani.

Continuar leyendo “Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos”

Anuncios

Calderón: “Apriamo dibattito sulla legalizzazione”

CITTÀ DEL MESSICO –  La guerra del narcotraffico in Messico ha lasciato oltre 28 mila morti fino ad oggi. Visto che questa volta è stato il responsabile dell’intelligence a dichiararlo, Calderón ha dovuto prendere atto della sua sconfitta nella lotta alla droga ed aprire ad altre ipotesi come la legalizzazione degli stupefacenti.

Continuar leyendo “Calderón: “Apriamo dibattito sulla legalizzazione””

La strage di Tubutama, è tornato il vecchio West

di Guido Olimpio

CITTÀ DEL MESSICO – Oggi in mano ai narcos non è solo la frontiera con gli Stati Uniti ma più della metà degli stati messicani. Il 2 luglio a causa di uno scontro fra due bande criminali sono state uccise a colpi di fucile e pistole 20, forse 30, persone. La settimana scorsa è stato assassinato il candidato governatore di Tamaulipas Rodolfo Torre Cantu (Pri). A seguito di un dispiegamento di 50 mila soldati nel 2006, la violenza in Messico non è diminuita. Basta pensare che a Ciudad Juarez solo nel 2010 sono morte 1280 persone.

Continuar leyendo “La strage di Tubutama, è tornato il vecchio West”

Imboscata a Zitacuaro, uccisi dodici poliziotti

di Alfredo Méndez

CITTÀ DEL MESSICO – Dodici poliziotti federali sono stati uccisi e altri quindici feriti in un’imboscata tesa contro un gruppo di 40 agenti della polizia federale da un commando di civili armati a Zitacuaro, nell’ovest del Messico. Lì, come nella maggior parte degli stati della frontiera del paese con gli Usa, i cartelli della droga seminano il terrore.

Continuar leyendo “Imboscata a Zitacuaro, uccisi dodici poliziotti”

Nuovo attacco paramilitare al municipio autonomo di San Juan Copala

di Lucia Linsalata

CITTÀ DEL MESSICO – È il quarto assassinio in un mese a San Juan Copala nello stato di Oaxaca. Questa volta la vittima è il leader del movimento indigena Triqui MULT-I, Timoteo Alejandro Ramírez, e la moglie. Si sospetta che responsabile dell’assassinio sia il gruppo paramilitare UBISORT legato al Pri, il partito del governatore Ulises Ruiz Ortiz, visto che la settimana scorsa il leader di UBISORT aveva vietato l’ingresso nella comunità di organizzazioni pacifiste.

 

Continuar leyendo “Nuovo attacco paramilitare al municipio autonomo di San Juan Copala”

Dilaga il petrolio che uccide delfini e tartarughe marine

MESSICO – La Bp pagherà? Obama ha assicurato la settimana scorsa che la compagnia petroliferà dovrà pagare un’alta indennità per l’enorme disastro naturale prodotto dalla falla nella piattaforma petrolifera. Chi pagherà questa negligenza della Bp? L’ambiente. Di fronte a un tale inquinamento è difficile tornare indietro.

Continuar leyendo “Dilaga il petrolio che uccide delfini e tartarughe marine”

Una tragedia annunciata

di Stella Spinelli

CITTA`DEL MESSICO – I paramilitari avevano apertamente minacciato la Carovana di pace poi aggredita mentre cercava di raggiungere un municipio autonomo della comunità indios Triqui, nello stato di Oaxaca. Eppure non ha ricevuto nessuna scorta governativa. Perché?

Continuar leyendo “Una tragedia annunciata”