Colombia: via tutti, arriva la diga. È una centrale elettrica ma sembra una guerra

di Barbara Meo Evoli

MEDELLÍN – La costruzione della maggior centrale idroelettrica del paese genererà ancora più ‘desplazados’ e potrebbe determinare nuovi ‘falsos positivos’.

Continuar leyendo “Colombia: via tutti, arriva la diga. È una centrale elettrica ma sembra una guerra”

Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos

CITTÀ DEL MESSICO – Sono stati scoperti 17 corpi in 2 fosse segrete nello stato di Guerrero e sembra che le autorità ne stiano cercando molti altri. Il Messico negli ultimi anni ha registrato un’ascesa vertiginosa della violenza dei narcotrafficanti che esercitano un vero e proprio potere nel paese e la comunità internazionale non se ne preoccupa, anzi dipinge Calderón come un gran difensore dei diritti umani.

Continuar leyendo “Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos”

Calderón: “Apriamo dibattito sulla legalizzazione”

CITTÀ DEL MESSICO –  La guerra del narcotraffico in Messico ha lasciato oltre 28 mila morti fino ad oggi. Visto che questa volta è stato il responsabile dell’intelligence a dichiararlo, Calderón ha dovuto prendere atto della sua sconfitta nella lotta alla droga ed aprire ad altre ipotesi come la legalizzazione degli stupefacenti.

Continuar leyendo “Calderón: “Apriamo dibattito sulla legalizzazione””

La strage di Tubutama, è tornato il vecchio West

di Guido Olimpio

CITTÀ DEL MESSICO – Oggi in mano ai narcos non è solo la frontiera con gli Stati Uniti ma più della metà degli stati messicani. Il 2 luglio a causa di uno scontro fra due bande criminali sono state uccise a colpi di fucile e pistole 20, forse 30, persone. La settimana scorsa è stato assassinato il candidato governatore di Tamaulipas Rodolfo Torre Cantu (Pri). A seguito di un dispiegamento di 50 mila soldati nel 2006, la violenza in Messico non è diminuita. Basta pensare che a Ciudad Juarez solo nel 2010 sono morte 1280 persone.

Continuar leyendo “La strage di Tubutama, è tornato il vecchio West”

La lotta al narcotraffico in America latina funziona?

narcosIn Argentina, il 7 e l’8 agosto, si discute su ciò che nasconde la lotta al narcotraffico nella Prima conferenza latinoamericana sull’argomento. In Argentina oltre il 70 per cento dei condannati per reati di droga sono piccoli consumatori di cocaina o marijuana. La lotta al narcotraffico orchestrata dagli stati Uniti non riesce quindi a prendere i pesci grossi, o semplicemente non gli conviene condannarli? I fondi utilizzati per sconfiggere i narcos sono un giro d’affari enorme. Questi soldi non verranno utilizzati per ben altri fini?

di Stella Spinelli

Continuar leyendo “La lotta al narcotraffico in America latina funziona?”