A volte l’aiuto consolare serve

di Barbara Meo Evoli

MARACAIBO – Sisto Agrippino è stato colpito da un blocco respiratorio e ricoverato presso l’Ospedale Centrale pubblico di Maracaibo dove non vi era disponibilità dei farmaci necessari. Subito dopo è intervenuto il Consolato italiano erogando un sussidio e fornendo dei medicinali all’anziano italiano emigrato negli anni ’50.

Continuar leyendo “A volte l’aiuto consolare serve”

La presidente della Consulta degli emiliani nel mondo in visita in Venezuela

di Barbara Meo Evoli

La console di Caracas Cuppellini, il presidente della Casa d'Italia Lualdi, Bartolini e la presidente dell'associazione degli emiliani Vannini

CARACAS – La presidente della Consulta Silvia Bartolini ha assicurato che, in collaborazione con le associazioni, l’anno prossimo si svolgerà una manifestazione culturale in Venezuela. Ha sostenuto poi: “La Regione non finanzia le sedi e le feste delle organizzazioni, ma unicamente i progetti che vincono i bandi”.

Continuar leyendo “La presidente della Consulta degli emiliani nel mondo in visita in Venezuela”

Comites di Puerto Ordaz, l’attenzione verso gli anziani

di Barbara Meo Evoli

CARACAS – Ci sono Comites che lavorano e Comites che lavorano poco nel mondo. Il Comites di Puerto Ordaz di recente formazione cerca di assistere gli italiani bisognosi ma quanto è effettiva la sua azione?

Continuar leyendo “Comites di Puerto Ordaz, l’attenzione verso gli anziani”

Un altro assassinio nell’anarchia di Caracas

CARACAS – È stato ucciso a bruciapelo Glauco Petricca mentre era al volante della sua jeep a Caracas. Il commerciante italo-venezolano, nipote dei proprietari dell’Università Santa Maria, ha ricevuto un colpo di pistola alla testa, mentre cercava di opporsi a una rapina.

Continuar leyendo “Un altro assassinio nell’anarchia di Caracas”

La conferenza sugli scrittori che hanno fatto l’Unità d’Italia

di Barbara Meo Evoli

Il prof. Gianni Oliva e la direttrice dell'Iic

CARACAS – Vivere lontano dall’Italia, e perfino dall’altra parte dell’oceano, non spezza il legame fra gli emigranti e il proprio paese d’origine. Anzi. Secondo il professore Gianni Oliva che ha tenuto ieri la conferenza ‘L’unità nella letteratura’, “gli italiani all’estero sono quelli che sentono di più l’importanza dei 150 anni dell’unità d’Italia”.

Continuar leyendo “La conferenza sugli scrittori che hanno fatto l’Unità d’Italia”

Berlusconi a giudizio, lo sconcerto degli italiani nel mondo

di Barbara Meo Evoli

La marocchina Ruby Rubacuori che ha fatto scoppiare lo scandalo

CARACAS – Le interviste ad alcuni italiani residenti in Venezuela dimostrano che i connazionali nel mondo, sia di destra che di sinistra, si vergognano dell’immagine che Berlusconi dà dell’Italia all’estero.

Continuar leyendo “Berlusconi a giudizio, lo sconcerto degli italiani nel mondo”

Il Consolato si attiva: da oggi le medicine, a breve l’assistenza medica

Il Console generale Giovanni Davoli

CARACAS – In risposta alle richieste di molti connazionali, il Consolato generale d’Italia ha firmato una convenzione con le farmacie Locatel per la somministrazione delle medicine ed entro la fine del mese stipulerà un accordo per le cure mediche con una rete di cliniche presenti su tutto il territorio nazionale.

Continuar leyendo “Il Consolato si attiva: da oggi le medicine, a breve l’assistenza medica”

Maracaibo, l’appello degli anziani italiani: “Non ci dimenticate”

di Barbara Meo Evoli

MARACAIBO – Ieri un gruppo di cinquanta persone ha manifestato davanti al Consolato per chiedere il rimborso delle spese per i farmaci e un’assicurazione per le cure mediche. Visto che il sistema sanitario venezuelano presenta delle carenze, i connazionali in difficoltà si appellano alle istituzioni italiane, anche se le tasse in Italia non le hanno mai pagate.

Continuar leyendo “Maracaibo, l’appello degli anziani italiani: “Non ci dimenticate””

Il mondo delle associazioni italiane in Venezuela fa un bilancio del 2010

di Barbara Meo Evoli

CARACAS – Le organizzazioni regionali italiane hanno segnalato fra le difficoltà del 2010 la carenza di giovani nelle giunte direttive e nelle attività e la riduzione dei fondi destinati agli italiani all’estero disposta dal governo. Se non si comincerà a vedere la partecipazione della terza generazione degli immigrati italiani queste organizzazioni saranno destinate a morire.

Continuar leyendo “Il mondo delle associazioni italiane in Venezuela fa un bilancio del 2010”

Mario Ghella, da partigiano a campione olimpico

di Barbara Meo Evoli

Il ciclista Mario Ghella

CARACAS – Nei Giochi olimpici del 1948 fu un venezuelano a prestare al ciclista italiano le gomme che gli permisero di vincere la finale. Durante la seconda guerra mondiale inventó il primo bio-combustibile

Continuar leyendo “Mario Ghella, da partigiano a campione olimpico”

Zulia, un italiano rapito nella sua azienda agricola

MARACAIBO – Nel 2009 sono stati più di 500 i sequestri di persona in Venezuela, secondo i dati dell’ong Provea. È stato rapito un anziano italo-venezolano mentre si trovava nella sua tenuta nello stato Zulia, sulla costa orientale del lago di Maracaibo.

Continuar leyendo “Zulia, un italiano rapito nella sua azienda agricola”

Pochi si sono ricordati del giorno dell’Amicizia italo-venezolana

CARACAS – In ricordo del Giuramento di Simón Bolívar avvenuto sul Monte Sacro a Roma nel 1805 era stato istituito il giorno dell’Amicizia italo-venezolana. Quest’anno non è stata organizzata nessuna manifestazione ufficiale né dal Consolato, né dall’Ambasciata, né dalle istituzioni venezuelane. Gli esclusivi Club italo hanno però celebrato delle festicciole per i pochi eletti.

Continuar leyendo “Pochi si sono ricordati del giorno dell’Amicizia italo-venezolana”

Fegiv comincia ad attivarsi

CARACAS – La Federazione di giovani italo-venezolani sorta a marzo rivolge l’appello a tutti i ragazzi che sono già membri di un’associazione regionale italiana ad aderire alla nuova iniziativa. Sicuramente non è simbolo di grande apertura e democrazia porre come limite per far parte di Fegiv la partecipazione a qualche organizzazione.

Continuar leyendo “Fegiv comincia ad attivarsi”

In arrivo 80 mila euro per gli italiani poveri del Venezuela

CARACAS – I fondi stanziati dal Consiglio regionale di Abruzzo e Molise non basteranno per tutti gli abruzzesi in condizioni di difficoltà. Il finanziamento del Cram è più che altro un gesto simbolico di solidarietà verso coloro che sono emigrati e oggi non possono beneficiare della pensione italiana.

Continuar leyendo “In arrivo 80 mila euro per gli italiani poveri del Venezuela”

“Il coraggio della speranza” fra i ragazzi della scuola italiana

CARACAS – La mostra fotografica multimediale “Il coraggio della speranza”, già esposta in varie città del Venezuela, è arrivata anche nella scuola italiana “Bolívar e Garibaldi”. L’obiettivo, ad un anno dal terremoto in Abruzzo, è risvegliare la sensibilità dei bambini e adolescenti ricordando la tragedia del 6 aprile 2009 nella speranza che cominci una pronta ricostruzione.

Continuar leyendo ““Il coraggio della speranza” fra i ragazzi della scuola italiana”

La nostalgia e la denuncia, due sguardi del Venezuela

Fotografia di Paolo Gasparini, San Agustín del Sur

CARACAS – E’ aperta fino al 20 giugno presso il ‘Trasnocho cultural’ l’esposizione dei due fratelli Graziano e Paolo Gasparini, rispettivamente premi Nazionali di Architettura e Fotografia.

Continuar leyendo “La nostalgia e la denuncia, due sguardi del Venezuela”

“Abbiamo davvero bisogno dell’assicurazione sanitaria”

Gli anziani che denunciano le carenze dell'assicurazione Rescarven

MARACAIBO – E gli anziani italiani emigrati nel secondo dopoguerra che non hanno fatto fortuna? Non si può dimenticare chi ha lavorato tutta la vita in nero, spesso inviando le rimesse in Italia, e adesso si ritrova senza una pensione. Oggi venti italiani di Maracaibo chiedono al Consolato che sia riassegnata loro l’assicurazione sanitaria gratuita sospesa a gennaio. Il Console generale d’Italia Giovanni Davoli controbatte provando che solo a tre di loro è stata annullata la copertura Rescarven.

Continuar leyendo ““Abbiamo davvero bisogno dell’assicurazione sanitaria””

La cucina fatta in casa per chi non vuole alzare un dito

CARACAS – La cucina da responsabilità a passione. Cosí è stato per Rossana di Marzo che da qualche anno prepara piatti di due delle cucine più importanti al mondo: l’italiana e l’araba. In Venezuela tutto è possibile: ancora la gente ha la possibilità di inventare.

Continuar leyendo “La cucina fatta in casa per chi non vuole alzare un dito”

Il regista scomodo della ricerca storica

CARACAS – L’occhio funziona come una cinepresa e l’orecchio come un microfono. Il regista della denuncia scomoda e della ricerca storica, Giuseppe Ferrara, spiega oggi in un seminario presso il Celarg a Caracas l’essenza del cinema.

Continuar leyendo “Il regista scomodo della ricerca storica”