Messico, continua ad aumentare la violenza

4825G_mexico_tijuana_masacreIn Messico ogni giorno cresce la violenza, parlano i dati statistici. Gli stati limitrofi alla frontiera con gli Stati Uniti stanno diventando sempre di più il teatro di una battaglia senza tregua fra i cartelli della droga e fra bande mafiose. Ma il Venezuela viene additato sempre come uno dei paesi più violenti del Latinoamerica e come la via maestra del transito del narcotraffico.

CITTÀ DEL MESSICO – Undici uomini sono stati uccisi in diversi attacchi ieri nella città messicana di Ciudad Juarez, al confine con gli Stati Uniti.

Martedì sera sono stati uccisi cinque giovani di età tra i 18 e i 25 anni nel sud-est della città. Secondo alcuni testimoni, diversi uomini armati sono arrivati sulla scena in un furgone e hanno aperto il fuoco sui giovani che non sono anora stati identificati.

In un’altra parte della città, due uomini sono morti in mattinata da armi da fuoco fuori da un ristorante. Poi un altro uomo è stato ucciso fuori da un campo di baseball in un quartiere a sud-ovest, sempre a Ciudad Juarez. Nella stessa zona, un uomo che era abordo di una moto è stato ucciso da un colpo di fuoco.

L’anno scorso, Ciudad Juarez ha registrato più di 1.600 morti legati alla criminalità organizzata delle 6.000 registrate in tutto il Paese. Il governo messicano ha inviato oltre 8.000 soldati e poliziotti a Ciudad Juarez, considerata la città più violenta del Messico. Il Venezuela non è il solo, quindi, a soffrire la violenza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mexico e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...