Ricomincia il processo per l’omicidio del leader Guaranì

Il leader guaraní Kaiowá Marcos Veron

SAN PAOLO – Forse i tempi un po’ stanno cambiando. Il processo contro coloro che uccisero il leader guaraní brasiliano Veron sta ripartendo. Il capo indigeno aveva osato opporsi a un ricco allevatore per difendere la propria comunità.

Continuar leyendo “Ricomincia il processo per l’omicidio del leader Guaranì”

Coca Colla, la nuova bibita andina

LA PAZ – La Bolivia produrrà una nuova bibita, Coca Colla, prodotta con foglie di coca e altri aromi. D’altronde la masticazione della foglia di coca è una pratica socio-culturale, rituale, millenaria del popoli indigeni andini. “E’ comune – ha detto Evo Morales – a milioni di persone in Bolivia, Peru’, nord dell’Argentina, Cile, Ecuador e Colombia”, e quindi “un diritto delle popolazioni indigene delle Ande”.

Continuar leyendo “Coca Colla, la nuova bibita andina”

I latifondisti fumigano duecento indigeni

soiaASUNCION – E’ lunga la disputa territoriale fra latifondisti brasiliani e indios del Paraguay. Per far abbandonare le terre agli indigeni, i latifondisti della soia hanno deciso di fumigare 200 di loro da un aereo che ha spruzzato sui campi degli agenti tossici. Il presidente del Paraguay Fernando Lugo ha reagito e si è aperta un’inchiesta.

Continuar leyendo “I latifondisti fumigano duecento indigeni”

Gli indigeni contro una nuova diga in Amazzonia

kayapo-womanSAO PAOLO – Gli indigeni fanno sentire la propria voce. Prima non gli faceva eco nessun media. Oggi grazie anche alla maggior sensibilità dell’opinione pubblica sulla tutela dell’ambiente, protestano e riescono a volte a fermare dei progetti devastatori per la natura, come è successo in Perù. Questa volta sono gli indigeni Kayapò a protestare contro la costruzione di una diga che devierebbe l’80% delle acque del fiume Xingu in Amazzonia.

Continuar leyendo “Gli indigeni contro una nuova diga in Amazzonia”

Uno su quattro Mapuche è povero

mapuche

SANTIAGO – Uno su quattro Mapuche che abita nella regione di Araucanía, 700 chilometri a sud di Santiago, vive in condizioni di povertà, secondo una ricerca condotta dal Centro per gli studi (CEP). La realtà indigena, ancora spesso, è incompresa e bisfrattata dai governi progressisti dell’America latina.

Continuar leyendo “Uno su quattro Mapuche è povero”

Maya, le piramidi usate come casse di risonanza

mayaCANCUN – Oltre alla matematica e all’astronomia, la cultura maya conosceva anche la musica e l’acustica come dimostrano le piramidi. Un gruppo di ricercatori americani guidati dell’istituto tecnologico della Georgia ha scoperto che la piramide di El Castillo, nello Yucatan messicano, funziona come una gigantesca cassa di risonanza. Lo studio ha anche dimostrato che l’altezza e lo spazio tra gli scaloni creano un filtro acustico che enfatizza le frequenze.