Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos

CITTÀ DEL MESSICO – Sono stati scoperti 17 corpi in 2 fosse segrete nello stato di Guerrero e sembra che le autorità ne stiano cercando molti altri. Il Messico negli ultimi anni ha registrato un’ascesa vertiginosa della violenza dei narcotrafficanti che esercitano un vero e proprio potere nel paese e la comunità internazionale non se ne preoccupa, anzi dipinge Calderón come un gran difensore dei diritti umani.

Continuar leyendo “Scoperte altre fosse segrete riempite con le vittime dei narcos”

Anuncios

Imboscata a Zitacuaro, uccisi dodici poliziotti

di Alfredo Méndez

CITTÀ DEL MESSICO – Dodici poliziotti federali sono stati uccisi e altri quindici feriti in un’imboscata tesa contro un gruppo di 40 agenti della polizia federale da un commando di civili armati a Zitacuaro, nell’ovest del Messico. Lì, come nella maggior parte degli stati della frontiera del paese con gli Usa, i cartelli della droga seminano il terrore.

Continuar leyendo “Imboscata a Zitacuaro, uccisi dodici poliziotti”

Da miss Tanga a ‘mula’

BUENOS AIRES – Proprio tutti i tipi di persone si prestano a guadagnare una bella somma come ‘mulas’ (corrieri). L’organizzazione della top model colombiana, Valencia, usava solo donne avvenenti per trasportare la cocaina dalla Colombia a Buenos Aires e da lì anche in Italia.

Continuar leyendo “Da miss Tanga a ‘mula’”

Guerra al narcotraffico: 14mila morti in due anni

di Stella Spinelli

CITTÀ DEL MESSICO – La guerra al narcotraffico, 14mila morti in due anni, tiene in scacco il paese e diffonde un modus operandi cruento e spudorato, che sfocia nell’illegalità. Questi i terribili dati dell’ultimo rapporto di Amnesty International. I militari e la polizia si stanno trasformando in carnefici senza controllo.

Continuar leyendo “Guerra al narcotraffico: 14mila morti in due anni”

Narcotraffico, catturato un altro italiano a Maracay

CARACAS – E’ stato detenuto un altro italiano per traffico di droga. Dall’inizio del 2009 è il secondo ‘pesce grosso’ del narcotraffico internazionale che viene catturato in Venezuela. Senza contare tutti i pesci piccoli arrestati prima di imbarcarsi in viaggio dall’isola di Margarita o da Caracas per l’Italia. Walter Carapacchi è stato arrestato a Maracay giovedì in tarda mattinata dall’Interpol in collaborazione con il Corpo di investigazione scientifico, penale e criminale (Cicpc).

Continuar leyendo “Narcotraffico, catturato un altro italiano a Maracay”

Messico, continua ad aumentare la violenza

4825G_mexico_tijuana_masacreIn Messico ogni giorno cresce la violenza, parlano i dati statistici. Gli stati limitrofi alla frontiera con gli Stati Uniti stanno diventando sempre di più il teatro di una battaglia senza tregua fra i cartelli della droga e fra bande mafiose. Ma il Venezuela viene additato sempre come uno dei paesi più violenti del Latinoamerica e come la via maestra del transito del narcotraffico.

Continuar leyendo “Messico, continua ad aumentare la violenza”

Human Right Watch denuncia gli abusi militari

balacera-tijuana-mexicoCITTÀ DEL MESSICO – L’organizzazione Human Rights Watch (HRW) ha criticato fortemente le dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente messicano, Felipe Calderón il quale ha asserito, durante il vertice NAFTA con Canada e Usa, che gli abusi commessi dai militari messicani che parteciparono alla lotta contro la droga non rimarranno impunti. “E’ evidente che gli abusi in Messico restano impuniti”, ha dichiarato la ONG per i diritti umani e ha segnalato che le vessazioni contro la popolazione civile da parte dei soldati include la violazione, la tortura e l’assassinio. HRW, come la maggior parte delle ong straniere in Venezuela che sono finanziate dagli Usa, in passato ha attaccato fortemente il governo venezuelano di Hugo Chávez denunciando violazioni dei diritti umani, che però non sono mai state provate.

Continuar leyendo “Human Right Watch denuncia gli abusi militari”