Dilaga il petrolio che uccide delfini e tartarughe marine

MESSICO – La Bp pagherà? Obama ha assicurato la settimana scorsa che la compagnia petroliferà dovrà pagare un’alta indennità per l’enorme disastro naturale prodotto dalla falla nella piattaforma petrolifera. Chi pagherà questa negligenza della Bp? L’ambiente. Di fronte a un tale inquinamento è difficile tornare indietro.

La azienda petrolifera britannica BP è riuscita finalmente a chiudere, il 5 maggio, una delle tre falle formatesi nella piattaforma sottomarina dalla quale, ormai dal 20 aprile esce greggio che si sta riversando nelle acque del Golfo del Messico.

Il ministero della Difesa degli Stati Uniti ha già inviato 17.500 effettivi della Guardia Costiera tra gli Stati di Louisiana e Florida. La chiusura della falla non è cosi determinante nella riduzione della perdita, ma i tecnici assicurano che ciò faciliterà le operazioni di contenimento della marea nera.

Gli esperti hanno informato che il petrolio riversato in mare, danneggerà principalmente le tartarughe marine, i delfini ed altri mammiferi oltre a diverse specie di uccelli quali pellicani e garze, tra gli altri.

Secondo gli esperti dell’Universita’ di Miami, la marea nera ha raggiunto anche il paradiso naturale formato dall’ arcipelago delle Chandeleur Inslands.

Si tratta dell’ultima barriera che il greggio incontra prima della costa della Louisiana. Per Hans Graber, direttore del centro studi di immagini satellitari dell’Università’ di Miami, due fotogrammi mostrano anche che il petrolio si dirige verso sud, avvicinandosi minacciosamente verso le Florida Keys.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mexico e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...