A volte l’aiuto consolare serve

di Barbara Meo Evoli

MARACAIBO – Sisto Agrippino è stato colpito da un blocco respiratorio e ricoverato presso l’Ospedale Centrale pubblico di Maracaibo dove non vi era disponibilità dei farmaci necessari. Subito dopo è intervenuto il Consolato italiano erogando un sussidio e fornendo dei medicinali all’anziano italiano emigrato negli anni ’50.

Continuar leyendo “A volte l’aiuto consolare serve”

Anuncios

Il mondo delle associazioni italiane in Venezuela fa un bilancio del 2010

di Barbara Meo Evoli

CARACAS – Le organizzazioni regionali italiane hanno segnalato fra le difficoltà del 2010 la carenza di giovani nelle giunte direttive e nelle attività e la riduzione dei fondi destinati agli italiani all’estero disposta dal governo. Se non si comincerà a vedere la partecipazione della terza generazione degli immigrati italiani queste organizzazioni saranno destinate a morire.

Continuar leyendo “Il mondo delle associazioni italiane in Venezuela fa un bilancio del 2010”

Lavando i vestiti, servendo i venezolani

CARACAS – Tanti italiani emigrati negli anni ’50 hanno lavorato duro tutta la vita per assicurare ai figli un futuro. La storia di Tonino, che ancora oggi a più di 70 anni gestisce una storica tintoria con dei macchinari d’epoca. Non tutti coloro che sono arrivati dalla penisola oggi possono permettersi di accedere al Club Italiano venezolano, ma per lo meno molti hanno avuto la possibilità di costruirsi un’esistenza dignitosa, negatagli in Italia.

Continuar leyendo “Lavando i vestiti, servendo i venezolani”

Cuatro e dominò al parco di Monza

venezolanos en italia con banderaCominciano ad essere numerosi i venezuelani in Italia e ad organizzarsi in associazioni come fecero i loro nonni che scapparono dall’Italia per cercare fortuna dall’altra parte dell’oceano. 

MILANO – Sulle note del cuatro, giocando a dominò, assaporando un po’ di insalata di gallina, ‘asado criollo’ e ‘arroz con leche’, si è svolto il primo pic nic dei venezolani a Milano.

Continuar leyendo “Cuatro e dominò al parco di Monza”

La diaspora italiana in Sudamerica

migranti italianiROMA – A marzo 2008 sono risultati residenti in America Latina 1 milione e 100mila italiani, poco meno di un terzo di tutti quelli all’estero. È l’Argentina a “guidare la classifica” con 544mila presenze, seguita dal Brasile con 235mila, Venezuela 97mila, Uruguay 73mila, Cile 40mila, Perù 26mila, Ecuador e Colombia 11mila, Messico 10mila, Paraguay 6mila, Repubblica Dominicana 5mila, Costarica 4mila e il Guatemala e la Bolivia con 3mila.

Continuar leyendo “La diaspora italiana in Sudamerica”

Oggi la cittadinanza costa 200 euro, ieri costava 14,62

legalita_e_immigrazione1ROMA – La richiesta di cittadinanza costa ben 200 euro sia per chi risiede in Italia che per chi risiede all’estero. E da oggi è attivo il conto corrente per pagare questo contributo. Prima la richiesta costava il prezzo della marca da bollo, 14,62 euro, oltre a quello delle traduzioni legali del certificato di nascita e penale. Il governo ha giustificato la tassa mettendo in rilevanza il peso economico che deve sostenere il paese nel riconoscere come italiano un immigrato o un figlio di un emigrante all’estero. Ovviamente ha omesso di rilevare il patrimonio di risorse che rappresentano l’immigrazione e la passata emigrazione per l’Italia.

Continuar leyendo “Oggi la cittadinanza costa 200 euro, ieri costava 14,62”