Liberato il commerciante Antonio Grassano

di Barbara Meo Evoli

CARACAS – Venerdì è stato liberato dalla polizia scientifica Cicpc il commerciante di origine italiana Antonio Grassano Urbina di 33 anni che era stato sequestrato il primo marzo nella zona El Milagro a Maracay. Il capo della banda di sequestratori si trovava in prigione al momento del delitto.

Continuar leyendo “Liberato il commerciante Antonio Grassano”

Anuncios

Sequestro, liberato l’allevatore italiano De Candido

CARACAS – E’ vero che dall’inizio del 2009 nello stato Zulia sono state sequestrate 73 persone. Ma è anche vero che spesso le famiglie pagano migliaia di euro di riscatto e non denunciano le sparizioni delle persone alla polizia. E con questo andazzo i sequestri non diminuiranno mai. Visto che accanto a distese di baracche di lamiera in cui sono ammassate centinaia di persone, vi è un solo uomo, il proprietario terriero, che possiede lui solo migliaia di ettari di terreno.

Continuar leyendo “Sequestro, liberato l’allevatore italiano De Candido”

Sequestri, smantellata banda composta da cinque poliziotti e quattro persone

Il direttore della Cicpc Wilmer Flores
Il direttore della Cicpc Wilmer Flores

CARACAS – Il giovane commerciante italiano, sequestrato il 27 ottobre nell’est di Caracas, è stato tratto in salvo due giorni dopo dai funzionari della Cicpc. Il gruppo delinquente, che aveva già compiuto almeno altri cinque sequestri, era composto da 9 persone, di cui 5 poliziotti.

 

Continuar leyendo “Sequestri, smantellata banda composta da cinque poliziotti e quattro persone”

Liberato l’imprenditore italiano in Venezuela per affari

secuestros

Dopo sei giorni nelle mani dei deliquenti Walter Iannotto, 80 anni, è di nuovo libero ed in buona salute. Sono in corso invece le trattative per la liberazione del genero rapito insieme all’anziano a Vista Alegre a Caracas. E’ plausibile l’ipotesi del pagamento del riscatto per Iannotto dal momento che i delinquenti si erano messi in contatto con la famiglia il giorno seguente il rapimento.

Continuar leyendo “Liberato l’imprenditore italiano in Venezuela per affari”

“Mistero di Los Roques”, i parenti reclamano giustizia

La procuratrice generale Ortega Díaz ha assicurato martedì alla delegazione italiana che le indagini non si fermeranno fino a quando non si imputeranno delle responsabilità

L'ammiraglio Vitaloni, il familiare di una vittima Manuel Alcalà con i suoi due legali, Riccardo Tropiano, Deborah Napoli e il comandante Mario Pica
L'ammiraglio Vitaloni, il familiare di una vittima Manuel Alcalà con i suoi due legali, Riccardo Tropiano, Deborah Napoli e il comandante Mario Pica

CARACAS – “Siamo venuti per reclamare giustizia”. Così afferma Riccardo Tropiano, il rappresentante legale della coppia di italiani che si trovava sull’aeromobile scomparso nel nulla il 4 gennaio 2008.

Subito dopo l’incontro organizzato dall’Ambasciata d’Italia con la magistratura venezolana, Tropiano, che oltre a legale è cognato di una delle vittime dell’incidente, afferma: “Siamo venuti in Venezuela perché si è chiusa una seconda fase delle indagini. Si pensava di aver avvistato una parte dell’aereo e invece era una roccia. E non è la prima volta che succede”. Affinché non venisse chiuso il caso, sono venuti a far sentire la propria voce i parenti di una delle vittime e gli esperti della Farnesina.

Continuar leyendo ““Mistero di Los Roques”, i parenti reclamano giustizia”