Brasile, donne all’opera per ridurre la violenza nelle favelas

Il contrasto fra ricchi e poveri
Il contrasto fra ricchi e poveri

Per combattere la criminalità è necessario comprenderne le cause. Considerando che i poveri in media in America latina sono 3 o 4 volte di più dei ricchi, la delinquenza non deriverà forse dal grosso divario fra ricchi e poveri? Succede allora che chi possiede di meno sottrae illecitamente al ricco. Da un lato è vero che il sistema, così come è architettato, non dà la possibilità a molti poveri di uscire dal proprio stato di miseria, dall’altro è vero che uscirne dipende anche molto dalla volontà e tenacia del singolo. I furti e le rapine derivano sicuramente anche da un sistema di valori in vigore nella società, per cui la felicità si raggiunge solo attraverso il consumo di beni. Il governo di Lula ha tentato di sconfiggere la delinquenza istruendo le donne che vivono nelle ‘favelas’. Sono state scelte le donne per la loro sensibilità, la loro capacità di ascolto e la loro capacità di farsi ascoltate senza imporsi. Le donne hanno il compito, secondo il programma, di individuare i giovani a rischio-criminalità e di portarli sulla buona strada offrendogli la possibilità di seguire corsi formativi tecnici.

Barbara Meo Evoli

Continuar leyendo “Brasile, donne all’opera per ridurre la violenza nelle favelas”

Anuncios

Padre Roman e il ‘barrio’: “Vivere fra la gente”

 

Padre Roman sul balcone di casa


CARACAS – “Mi sento una persona come tutte le altre del barrio. La mia missione è stare al servizio dei più deboli” dice con naturalezza padre Roman. Così lo chiamano gli abitanti di Petare, un quartiere povero di Caracas, dove poche sono le persone che vi entrano se non vi vivono.

Perfino il suo nome è stato ‘venezolanizzato’ dalla comunità. Al momento dell’arrivo in Venezuela ad appena 17 anni si chiamava Romano Cena.

Continuar leyendo “Padre Roman e il ‘barrio’: “Vivere fra la gente””