A volte l’aiuto consolare serve

di Barbara Meo Evoli

MARACAIBO – Sisto Agrippino è stato colpito da un blocco respiratorio e ricoverato presso l’Ospedale Centrale pubblico di Maracaibo dove non vi era disponibilità dei farmaci necessari. Subito dopo è intervenuto il Consolato italiano erogando un sussidio e fornendo dei medicinali all’anziano italiano emigrato negli anni ’50.

Continuar leyendo “A volte l’aiuto consolare serve”

Anuncios

Il Consolato si attiva: da oggi le medicine, a breve l’assistenza medica

Il Console generale Giovanni Davoli

CARACAS – In risposta alle richieste di molti connazionali, il Consolato generale d’Italia ha firmato una convenzione con le farmacie Locatel per la somministrazione delle medicine ed entro la fine del mese stipulerà un accordo per le cure mediche con una rete di cliniche presenti su tutto il territorio nazionale.

Continuar leyendo “Il Consolato si attiva: da oggi le medicine, a breve l’assistenza medica”

Maracaibo, l’appello degli anziani italiani: “Non ci dimenticate”

di Barbara Meo Evoli

MARACAIBO – Ieri un gruppo di cinquanta persone ha manifestato davanti al Consolato per chiedere il rimborso delle spese per i farmaci e un’assicurazione per le cure mediche. Visto che il sistema sanitario venezuelano presenta delle carenze, i connazionali in difficoltà si appellano alle istituzioni italiane, anche se le tasse in Italia non le hanno mai pagate.

Continuar leyendo “Maracaibo, l’appello degli anziani italiani: “Non ci dimenticate””

“Abbiamo davvero bisogno dell’assicurazione sanitaria”

Gli anziani che denunciano le carenze dell'assicurazione Rescarven

MARACAIBO – E gli anziani italiani emigrati nel secondo dopoguerra che non hanno fatto fortuna? Non si può dimenticare chi ha lavorato tutta la vita in nero, spesso inviando le rimesse in Italia, e adesso si ritrova senza una pensione. Oggi venti italiani di Maracaibo chiedono al Consolato che sia riassegnata loro l’assicurazione sanitaria gratuita sospesa a gennaio. Il Console generale d’Italia Giovanni Davoli controbatte provando che solo a tre di loro è stata annullata la copertura Rescarven.

Continuar leyendo ““Abbiamo davvero bisogno dell’assicurazione sanitaria””