“Il coraggio della speranza” fra i ragazzi della scuola italiana

CARACAS – La mostra fotografica multimediale “Il coraggio della speranza”, già esposta in varie città del Venezuela, è arrivata anche nella scuola italiana “Bolívar e Garibaldi”. L’obiettivo, ad un anno dal terremoto in Abruzzo, è risvegliare la sensibilità dei bambini e adolescenti ricordando la tragedia del 6 aprile 2009 nella speranza che cominci una pronta ricostruzione.

Continuar leyendo ““Il coraggio della speranza” fra i ragazzi della scuola italiana”

Anuncios

Gli italiani del Venezuela solidali con i terremotati d’Abruzzo

terremoto abruzzoCARACAS – A seguito dell’invio del donativo dal conto corrente del Comites di Caracas a quello della Regione Abruzzo, le associazioni sono in fase di individuazione dei progetti utili e finanziabili. Ancora non si sono messe d’accordo: litigano fra di loro affinché gli si riconosca la paternità dell’opera. Vincerà il desiderio di protagonismo a essere visti come dei grandi benefattori o la consapevolezza per cui l’unione fà la forza?

Continuar leyendo “Gli italiani del Venezuela solidali con i terremotati d’Abruzzo”

Ancla, un’associazione al servizio degli italo-latinoamericani in Abruzzo

Tra il 1876 e il 1976 sono emigrati ben 25 milioni e 800 mila italiani in tutto il mondo, 900 mila sono stati accolti dal Venezuela. Oggi uno su tre degli espatriati è tornato in Italia. Più della metà dei giovani venezolani arrivati in Abruzzo nel 2008 è tornato deluso da dove era venuto ancla - associazione nazionale civile dei latinoamericani in abruzzo

CARACAS – L’Associazione nazionale civile Latinoamericani in Abruzzo (Ancla) ha l’obiettivo di “dare sostegno a coloro che oggi arrivano dall’America latina”. Così spiega il vice-presidente di Ancla Pedro Paolucci, nato in Venezuela e poi emigrato in Abruzzo.

La storia si ripete. Ma questa volta il flusso di coloro che attraversano l’oceano rincorrendo un sogno va nel senso contrario.

Continuar leyendo “Ancla, un’associazione al servizio degli italo-latinoamericani in Abruzzo”