Liberato il commerciante Antonio Grassano

di Barbara Meo Evoli

CARACAS – Venerdì è stato liberato dalla polizia scientifica Cicpc il commerciante di origine italiana Antonio Grassano Urbina di 33 anni che era stato sequestrato il primo marzo nella zona El Milagro a Maracay. Il capo della banda di sequestratori si trovava in prigione al momento del delitto.

Il direttore della Cicpc Wilmer Flores Trosel ha fatto sapere che, durante il blitz nel quartiere Rosario de Paya di Turmero nello stato Aragua dove si trovava il sequestrasto, sono stati uccisi due malviventi: Cruz Silva e José Rincón Silva. Inoltre sono state arrestate sette persone, tra cui due erano dei ricercati: Over Blanca Manrique, Francisco Pérez Pineda, Néstor Viloria Tudares, Eduardo Bracho Velasco, Eudo Ferrer Noguera, Oscar Rincón Rangel e Luis Lucas Lecuna Hurtado.

Grazie agli arresti di giovedì scorso, la polizia ha annunciato lo smantellamento di una delle bande più pericolose del paese,‘I simultanei del sequestro’, che operava allo stesso tempo in diversi stati del Venezuela: Lara, Cojedes, Zulia, Guárico, Aragua e Carabobo. Il gruppo di malviventi era diretto da Freddy Sáez, soprannominato ‘Il padre’, che sorprendentemente era detenuto nella carcere Uribana nello stato Lara. Questo particolare fa riflettere sulla sicurezza delle prigioni e sul funzionamento del sistema punitivo venezuelano che permette a un detenuto di continuare a delinquere dall’interno delle mura di un istituto penitenziario. Le carceri, secondo la legge, dovrebbero avere il compito di sanzionare e rieducare i detenuti, ma non sembra che questo avvenga.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s