Presto la liberazione di altri detenuti politici

L’AVANA – Fidel torna sulla scena pubblica e Cuba cambia atteggiamento riguardo alla tanto contestata detenzione dei dissidenti. Ci si è mai chiesti cosa pensano i cubani di questi prigionieri politici? Se preferiscono che rimangano chiusi in cella o che siano liberati? La maggioranza della popolazione che appoggia il governo è d’accordo con la linea dura contro le mafie anticastriste, le cui operazioni sono dirette da Miami.

Il governo cubano è pronto a liberare ancora altri detenuti politici oltre ai 52 il cui rilascio è già stato annunciato dalle autorità: lo ha reso noto il presidente del Parlamento dell’Avana, Ricardo Alarcon, precisando che tutti gli ex prigionieri potranno rimanere sull’isola se così lo desiderano.

“La chiara volontà del governo è quella di liberare tutti i detenuti, a condizione che non siano stati condannati per omicidio”, ha spiegato Alarcon, in visita a Ginevra dove è in corso la conferenza mondiale dei Presidenti dei parlamenti.

Il governo di Raul Castro, con la mediazione della Chiesa cattolica cubana e della diplomazia spagnola, ha accettato di liberare 52 dei circa 75 prigionieri politici condannati nel 2003 nell’arco dei prossimi tre o quattro mesi: otto di loro – accompagnati dai familiari – sono giunti nei giorni scorsi a Madrid e altri undici dovrebbero arrivare entro la fine della settimana.

Secondo le cifre diffuse dalle organizzazioni di dissidenti cubani, sull’isola sarebbero tuttora detenuti 115 prigionieri politici, dopo le 52 liberazioni annunciate. L’ultima amnistia risale al 1998 quando Fidel Castro aveva liberato circa cento persone poco dopo la visita del papa Giovanni Paolo II.

La Spagna – che si è detta disposta ad accogliere tutti gli ex detenuti, qualora questi lo desiderassero – conta di fornire loro una prima assistenza logistica attraverso la Commissione per gli aiuti ai rifugiati e la Croce Rossa; il governo di Madrid ha tuttavia sottolineato che una volta in territorio spagnolo i cubani sono liberi di recarsi in qualsiasi Paese vogliano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cuba e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...