Franco Lualdi e i Paesaggi magici

'Profili' di Franco Lualdi

CARACAS – E’ stata inaugurata ieri l’esposizione di Franco Lualdi, pittore italiano emigrato in Venezuela nel ’71 presso la Galleria ‘Giotto’ del Centro Italiano-venezolano di Caracas. Come sempre in un luogo esclusivo, accessibile solo a pochi.

Il cielo nuvoloso con un raggio di luce: questo il Venezuela di oggi secondo Franco Lualdi. Così lo dipinge.

I suoi quadri sono esposti tutti i giorni dalle 2:00 alle 9:00 nella Galleria ‘Giotto’ presso il Centro Italiano-venezolano di Caracas da ieri, giorno dell’inaugurazione, fino al 20 dicembre.

“Ho dipinto di tutto nella vita – spiega Lualdi, il presidente della Casa d’Italia della capitale -. Ma questa volta ho deciso di soffermarmi sulla natura. I quadri ritraggono paesaggi non reali, costruiti con la memoria. Sono panorami del Venezuela: sono rappresentati infatti i Tepuy, los Llanos, la selva. La tecnica che ho usato è presa in parte da de Chirico, è molto pulita e per questo motivo dà un tocco di antico ai quadri”.

Nelle opere esposte in ‘Memorie del paesaggio’, Lualdi rappresenta la natura in uno stato di contemplazione statica della sua bellezza e della sua grandezza trasmettendo allo spettatore il suo ritmo, l’armonia, il respiro e il silenzio.

“Quando dipingo tengo presente dinanzi a me una natura viva – sottolinea l’artista -, che cerco di trasferire allo spettatore attraverso l’immaginazione e il sogno. Quasi invento i paesaggi dove i cieli e le nuvole sono i protagonisti dell’opera e attraverso i quali riesco a trascrivere in linguaggio grafico il profilo delle montagne e dell’orizzonte. Utilizzo il pennello per tradurre in visioni quello che vedo”.

Franco Lualdi, nato a Novara, dipinge dall’età di sette anni. Autodidatta, ha frequentato nella gioventù gli ambienti vicini alla Pinacoteca di Brera a Milano. Lì ha potuto stare in stretto contatto con artisti del calibro di Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Domenico Cantatore e Nino Aimone.

“Quando avevo venti anni volevo frequentare l’Accademia delle Belle arti di Brera ma mio padre non me l’ha permesso” ricorda il pittore. Eclissando il divieto paterno, Franco Lualdi ha proseguito dipingendo tutta la vita, anche dopo essere emigrato in Venezuela. Nella penisola ha disegnato i manifesti dell’Automobil Club – Italia e ha illustrato vari libri di scrittori nazionali.

Fino al’71, anno in cui è partito per il Nuovo mondo, ha vinto vari premi artistici in molte città del nord Italia e, arrivato in Venezuela, ha esposto permanentemente presso la Galleria d’arte ‘La Florida’ (Av. Don Bosco, Qta. Castillete, Caracas).

Ha partecipato a numerose mostre collettive e svolto varie individuali, tra le quali l’ultima è stata presso la Galleria Casa d’Italia a Caracas nel 2004. I suoi quadri sono stati venduti non solo in Venezuela e in Italia, ma anche in Colombia, negli Stati Uniti, in Francia ed in altri paesi del mondo.

Nei dipinti espoti da Lualdi è sempre assente l’uomo, come a volerci dire che spesso il suo intervento stoni. Per questo anche i suoi quadri esprimono una sorta di ‘magia’ che lascia increduli.

Barbara Meo Evoli

www.meoevoli.eu

Annunci

Informazioni su barbarameoevoli

Reporter
Questa voce è stata pubblicata in Comunità italiana e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Franco Lualdi e i Paesaggi magici

  1. Alice ha detto:

    Come contatto via email oppure via skype Franco Lualdi?
    Grazie, sono Alice, una novarese che cerca opere d’arte dei novaresi all’estero

    Mi piace

  2. barbarameoevoli ha detto:

    salve, mi dispiace non honè un contatto mail nè skype ma ho il numero di telefono: +58.414.3234525. saluti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...